Il disciplinare

Bottiglia versa spumante in due calici con logo Trento Doc
Bottiglie di spumante nere e vuote in diagonale
Articolo 1
La denominazione di origine controllata “Trento” è riservata al vino spumante bianco e rosato ottenuto con il metodo della rifermentazione in bottiglia che risponde alle condizioni e ai requisiti stabiliti dal presente disciplinare di produzione.

Il disciplinare è molto importante perché attraverso questo documento si strutturano le regole base per la produzione di un Trento D.O.C..

Sottoscritto da tutti i produttori Trentodoc, è garante dei seguenti principi fondamentali:
  • serietà nella coltivazione e attenta selezione delle uve, 
  • uve di provenienza esclusivamente trentina, 
  • vitigni di origine: Chardonnay e/o Pinot bianco e/o Pinot nero e/o Pinot meunier,
  • utilizzo del metodo della rifermentazione in bottiglia, 
  • prolungato contatto con i lieviti e relativa maturazione. 
Tuttavia, le case spumantistiche trentine applicano regole molto più restrittive e severe rispetto a quelle del disciplinare.  La permanenza sui lieviti, ad esempio, è sempre prolungata rispetto a quanto indicato, ad esclusivo vantaggio della qualità finale di ogni singola bottiglia di spumante metodo classico Trentodoc.


SCARICA IL DISCIPLINARE TRENTODOC