Trento Doc premia le 3 Forchette del Gambero Rosso

< Torna alla lista
29 Ottobre, 2018 Prosegue la consolidata collaborazione tra Gambero Rosso e l’Istituto Trento Doc che anche quest’anno, in occasione della presentazione della Guida Ristoranti d’Italia 2019, ha previsto la consegna del prestigioso riconoscimento “Tre Forchette” a 38 ristoranti che si sono contraddistinti per cucina, servizio, cantina e ambiente. A tutti loro, riconosciuti come i migliori, è stato consegnato un magnum Trentodoc, metodo classico espressione diretta della terra che lo produce, caratterizzata da grande varietà climatica e altitudini diverse.

Trentodoc ha premiato i ristoranti “Tre Forchette”, massimo riconoscimento attribuito dalla guida per i migliori chef, che anche quest’anno ha visto trionfare Niko Romito, chef di Reale a Castel di Sangro, con la votazione di 96/100

Eco qui di seguito tutti i Ristoranti Tre Forchette premiati stasera allo Sheraton di Roma: Le Calandre di Rubano [PD], Osteria Francescana di Modena, La Pergola dell’Hotel Rome Cavalieri di Roma, Don Alfonso 1890 di Sant’Agata sui Due Golfi [NA], Piazza Duomodi Alba [CN], Torre del Saracino di Vico Equense [NA], Uliassi di Senigallia [AN], Villa Crespi di Orta San Giulio [NO], Enoteca Pinchiorri di Firenze, Cracco di Milano, Laite di Sappada [UD], Lorenzo di Forte dei Marmi [LU], Madonnina del Pescatore di Senigallia [AN], Dal Pescatore di Canneto sull’Oglio [MN], Seta del Mandarin Oriental Milano di Milano, La Siriola dell’Hotel Ciasa Salares di San Cassiano/Sankt Kassian [BZ], St. Hubertus dell’Hotel Rosa Alpina di San Cassiano/Sankt Kassian [BZ], La Trota di Rivodutri [RI], Da Vittorio di Brusaporto [BG], Agli Amici dal 1887 di Udine, Enrico Bartolini Mudec Restaurant di Milano, Berton di Milano, D'O di Cornaredo [MI], Duomo di Ragusa [RG], Taverna Estia di Brusciano [NA], La Madia di Licata [AG], Quattro Passi di Massa Lubrense [NA], Ilario Vinciguerra Restaurant di Gallarate [VA], Casa Vissani di Baschi [TR], Da Caino di Montemerano [GR], Colline Ciociare di Acuto [FR], Imàgo dell’Hotel Hassler di Roma, Lido 84 di Gardone Riviera [BS], Miramonti l’Altro di Concesio [BS], Il Pagliaccio di Roma, Pascucci al Porticciolo di Fiumicino [RM], La Pecadi Lonigo [VI]. 

Come di consueto, Trentodoc è stato protagonista del brindisi che ha anticipato “La cena in Punta di Tre Forchette” alla quale hanno partecipato tutti gli chef premiati.